Agevolazioni Fiscali

BENEFICI FISCALI PER CHI EFFETTUA UNA DONAZIONE A CARDIOSALUS

In quanto ONLUS - Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale ai sensi del D. Lgs. n. 460/97 tutte le erogazioni liberali a CardioSalus godono di benefici fiscali. Le donazioni in contanti non rientrano in alcuna agevolazione.

Per le persone fisiche ci sono tre possibilità:

1-Detrarre, cioè sottrarre direttamente dall’imposta lorda che si dovrebbe pagare, il 30% delle erogazioni liberali, fino ad un importo massimo di 30.000 euro in ciascun periodo di imposta (art. 83, comma 1 del D.Lgs. n. 117/2017).

2-Dedurre, cioè sottrarre dal reddito su cui poi calcolare le imposte, le liberalità per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (art. 83, comma 2 del D.Lgs. n. 117/2017).

3-Dedurre, cioè sottrarre dal reddito su cui poi calcolare le imposte, i contributi, le donazioni e le oblazioni per un importo non superiore al 2% del reddito complessivo dichiarato (art. 10, comma 1, lett. g del D.P.R. n. 917/86).

Per le imprese ci sono due possibilità:

1-Dedurre, cioè sottrarre dal reddito su cui poi calcolare le imposte, le erogazioni liberali per un importo non superiore a 30.000 euro o al 2% del reddito d’impresa annuo dichiarato (art. 100, comma 2, lett. h del D.P.R. n. 917/86)

2-Dedurre dal proprio reddito complessivo netto le liberalità per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (art. 83, comma 2 del D.Lgs. n. 117/2017)

NB. Per usufruire delle agevolazioni il versamento di tali erogazioni deve essere eseguito tramite banca, ufficio postale o altri sistemi di pagamento tracciabili.  Le agevolazioni fiscali non sono cumulabili tra di loro.